Pinterest vs Instagram: quale scegliere per la propria attività

Scritto da Clara Amico

Ottobre 11, 2018

Tra i social network dedicati al mondo della condivisione di immagini, non possiamo fare a meno di pensare a Pinterest e ad Instagram.

E, in effetti, è così difficile fare una scelta che spesso ci si ritrova ad aprire un profilo su entrambi i canali. Da utente, in fondo, può anche andar bene.

Quando si ha un’attività o un brand da far emergere, però, bisogna valutare bene una serie di pro e contro e porsi le giuste domande prima di fare scelte avventate.

Quali domande? Per esempio, queste:

Qual è il mio pubblico?, Può questo social network aiutarmi a raggiungere i miei clienti potenziali? Quale, tra questi social network, può essere valido per la mia strategia di comunicazione?

Pinterest

Pinterest vs Instagram: questione di target

Il visual è importante e lo è soprattutto per quelle aziende e quei professionisti che possiedono un’attività che contempli la produzione e la distribuzione di beni materiali. Dalle fotografie professionali agli oggetti d’arredamento: Pinterest è sicuramente la vetrina più adatta per questo tipo di attività. Ma anche Instagram, dopotutto, lo è.

Ma allora sulla base di cosa scegliere l’uno o l’altro?

La differenza fondamentale, tra i due, è rappresentata dal tipo di pubblico. Sì, perché Pinterest e Instagram non possiedono la stessa tipologia di utenza: l’uno si rivolge a un target più adulto, l’altro ad utenti più giovani.

Le statistiche parlano chiaro: Lo dice un rapporto di SproutSocial che ha analizzato nel dettaglio il target dei due social network e ha condiviso i seguenti dati:

  • il 36% degli utenti di Pinterest ha un’età compresa tra i 18 e i 29 anni, il 34% tra i 30 e i 49 anni e il 28% tra i 50 e i 64 anni;
  • il pubblico di Pinterest è costituito in prevalenza da donne (il 45%) e quello maschile rappresenta soltanto il 17% dell’utenza, sebbene in crescita;
  • Instagram è seguito per un 26% dal pubblico femminile e per un 38% da quello maschile;
  • il 33% degli utenti di Instagram ha un’età compresa tra i 30 e i 49 anni, mentre il 18% tra i 50 e i 64.

Insomma, Pinterest sembrerebbe più adatto a un target femminile e più adulto. I dati, però, tendono a variare. Infatti, la percentuale di uomini su questo canale è in costante crescita e il 59% di utenti con un’età compresa tra i 18-29 anni utilizza anche questo social network.

Pinterest vs Instagram: dipende dall’attività

Come già anticipato nel primo paragrafo, entrambi i social network possono essere considerati canali validi per veicolare contenuti relativi alla produzione o alla distribuzione di beni materiali.

Pinterest, però, grazie alla sua struttura, al design e al tipo di utenza si rivela sicuramente l’alleato preferibile per chi vende online. Questo social network, perfetto per chi possiede un e-commerce, offre tanto dal punto di vista professionale: chiunque può dare vita a una vera e propria vetrina virtuale, utilizzando in modo funzionale tutti gli strumenti messi a disposizione per aziende e professionisti e traendo grande vantaggio dal traffico veicolato sul proprio sito web.

Al contrario, Instagram sembra ancora oggi essere un perfetto strumento per la comunicazione strategica, ma ancora vincolato da un target troppo giovane e amante dei selfie, che poco si sposa con l’idea di brand.

In ogni caso, anche questo social network può aiutare a creare una vetrina professionale e a veicolare efficacemente immagini e fotografie di alta qualità.

Ecco, a proposito di qualità.

Pinterest o Instagram: il segreto è nella qualità delle immagini

Che decidiate di utilizzare Pinterest o Instagram poco importa. Se il vostro intento è attirare utenti e convertirli in clienti, dovrete sicuramente porre molta attenzione alle immagini che utilizzate. Come per i testi, anche i contenuti visivi (le immagini) devono essere di alta qualità.

Entrambi i social network danno la concreta possibilità di incrementare le visite dei vostri potenziali clienti, veicolandoli sul vostro sito web in modo diretto ed efficace.

Inutile dirlo, entrambe le piattaforme, quelle di Pinterest e Instagram, sono in grado di enormi opportunità di crescita, ma sta a voi rendere il semplice “esserci” in un “esserci” di qualità.

La nostra agenzia di comunicazione si occupa proprio di questo: scegliamo il pubblico più adatto al vostro business e creiamo una strategia di comunicazione che sia davvero in linea con i vostri obiettivi di crescita.

Crediamo che il segreto non sia nell’essere ovunque e nell’utilizzare tutti i social network a disposizione. Per noi, è più importante essere nel posto giusto, utilizzare i mezzi giusti e parlare, soprattutto, alle persone giuste.

Può interessarti anche questo articolo su Pinterest per il lavoro: il modo più creativo di lavorare con le idee. 

Diffondi il verbo

Che ne pensi?

Lasciaci un commento audace.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai ancora qualche minuto?

Dai un’occhiata agli altri articoli.

 

 

Ultime novità Facebook: nuovo layout e addio Like

Ultime novità Facebook: nuovo layout e addio Like

Il nuovo anno è da poco iniziato e già si parla di prime novità su Facebook. Quali saranno i prossimi aggiornamenti che il gigante blu ha in serbo per i suoi utenti? Prima di approfondire queste interessanti news e passarle in rassegna, una per una, possiamo...